Tre temi che potrebbero definire il 2023 per gli investitori in cerca di reddito

Autori vari
2024-01-31
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.

Le opinioni espresse sono quelle degli autori alla data di redazione. I singoli team di gestione possono esprimere opinioni differenti e prendere decisioni di investimento diverse. Il valore finale dell’investimento potrebbe essere superiore o inferiore a quello dell’investimento iniziale. Eventuali dati di terzi utilizzati nel presente documento sono considerati affidabili, tuttavia non è possibile garantirne l’accuratezza. Destinato esclusivamente a investitori professionali.

Il 2023 potrebbe rivelarsi una buona annata per gli investitori orientati al reddito in ragione dell’incremento dei rendimenti obbligazionari globali e del sempre maggior appeal dei titoli azionari che distribuiscono dividendi.

Ma viste le varie tendenze macroeconomiche contrapposte in atto, è importante non perdere di vista il “quadro generale”. Abbiamo quindi individuato tre ampie tematiche che a nostro avviso dovrebbero essere in cima ai pensieri degli investitori orientati al reddito (ma in realtà di tutti gli investitori) nel 2023.

Tema 1: intuire le tempistiche della recessione globale

In termini di crescita economica, al momento in cui scriviamo il nostro scenario di base contempla una recessione globale breve e di modesta entità, tuttavia monitoriamo attentamente i rischi al rialzo e al ribasso. Da un lato, potremmo andare incontro a una contrazione più grave nel caso in cui il comparto finanziario mostrasse le sue vulnerabilità, ad esempio elevati livelli di indebitamento nel settore privato, calo dei prezzi immobiliari e rischio di erosione permanente del capitale dovuta a svalutazioni degli investimenti privati. Dall’altro lato, una ripresa della Cina più robusta o più rapida del previsto potrebbe dare impulso all’economia globale, generando un aumento della domanda cinese di greggio, rame e altre materie prime a tutto vantaggio dei Paesi esportatori di tali beni. A nostro avviso l’impatto reale della riapertura della Cina si avvertirà probabilmente più avanti nel corso dell’anno (data la recente ondata di COVID che ha investito il Paese), tuttavia vale la pena di monitorare le tempistiche effettive.

Al contempo, l’inflazione globale sembra aver rallentato leggermente il passo, tanto che in molti Paesi le pressioni inflazionistiche sui consumatori sono inferiori a quelle dell’ultimo anno. La recente debolezza ciclica e l’inverno sinora più mite del previsto in Europa hanno determinato una flessione dei prezzi dell’energia e degli alimentari su scala mondiale. Ultimamente i mercati del reddito fisso hanno iniziato a scontare dei tagli dei tassi di interesse nella seconda metà del 2023, sulla scia delle previsioni di una crescita globale più contenuta. Riteniamo tuttavia che le principali banche centrali invertiranno la rotta della politica monetaria solo in presenza di un sensibile peggioramento delle condizioni economiche. A nostro parere una recessione breve e di lieve entità non sarà sufficiente a ridurre l’inflazione e riportarla in prossimità dei target delle banche centrali. In base alla situazione attuale, una pausa nel ciclo di inasprimento nel corso dell’anno ci sembra più plausibile di un taglio dei tassi.

Spunti concreti per gli investitori orientati al reddito

  • Mantenere una duration (esposizione ai tassi di interesse) di portafoglio relativamente bassa.
  • Aumentare l’allocazione in titoli di credito con duration corta e di qualità elevata.
  • Mantenere l’esposizione ad azioni difensive e asset reali.

Tema 2: “orientamento globale” nella ricerca di rendimento

I timori relativi alle valutazioni e le prospettive poco incoraggianti circa gli utili aziendali potrebbero ostacolare le azioni statunitensi anche nel 2023. Il nostro scenario di base prevede per gli Stati Uniti una recessione breve e modesta, tuttavia le stime bottom-up sugli utili appaiono molto ambiziose, mentre di norma prima di una recessione gli utili societari evidenziano un crollo del 20%-30%. Suggeriamo pertanto di investire sul mercato azionario USA con prudenza e in modo selettivo, privilegiando le opportunità con valutazioni interessanti. In termini di volatilità, il rischio di recessione spesso alimenta l’instabilità dei singoli titoli (soprattutto nei settori ciclici), anche se la volatilità degli indici è in diminuzione.

Al di là degli Stati Uniti, abbiamo un giudizio positivo su molti mercati internazionali e intravediamo una possibile ripresa della performance relativa nel 2023 dopo diversi anni di sottoperformance. Tuttavia, molto dipenderà dalla futura robustezza delle economie asiatiche e dagli ulteriori sviluppi del conflitto tra Russia e Ucraina, due aspetti che continueremo a monitorare attentamente. Ad esempio, il 20% circa dell’azionario europeo è legato alla vendita di prodotti in Asia, quindi un eventuale rimbalzo della crescita cinese avrebbe naturalmente un forte impatto sulle prospettive future dell’asset class.

Spunti concreti per gli investitori orientati al reddito

  • Cercare opportunità nel credito e nell’azionario al di fuori degli USA, in particolare in Asia e in Europa.
  • Negli USA:
    • Prediligere i segmenti di mercato con valutazioni modeste, come quello delle small cap.
    • L’elevata volatilità a livello di singoli titoli potrebbe potenziare la generazione di reddito tramite determinate strategie su opzioni.

Tema 3: le fragilità del mercato potrebbero causare nuove dislocazioni di prezzo

Spesso dati macroeconomici eterogenei e la molteplicità degli esiti possibili, ciascuno con determinati rischi di ribasso, danno luogo isolate crisi di liquidità e/o ad anomalie di mercato che un investitore attento che adotta un approccio opportunistico può cercare di sfruttare a proprio vantaggio.

Prendiamo ad esempio le turbolenze che hanno interessato il mercato obbligazionario inglese nel settembre 2022. Alcuni investitori orientati al reddito hanno approfittato del nervosismo aprendo posizioni tattiche nel mercato britannico delle obbligazioni corporate investment grade che presentavano rendimenti spropositati e valutazioni temporaneamente depresse. A nostro avviso, queste anomalie periodiche relative agli asset rimarranno probabilmente caratteristiche fisse del panorama globale nel 2023 e forse anche dopo. Tali anomalie possono offrire interessanti punti di ingresso per gli investitori che dispongono di abbondante liquidità e sono in grado di ruotare rapidamente gli investimenti in base ai cambiamenti nel contesto di mercato.

Spunti concreti per gli investitori orientati al reddito

  • Mantenere il portafoglio sufficientemente liquido, soprattutto nell’ambito del reddito fisso, per poter sfruttare tempestivamente le anomalie del mercato man mano che si presentano.

I nostri esperti

Approfondimenti correlati

Mostra di Approfondimenti
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
ESG nel 2022: Approfondimenti per le società private Continua a leggere
event
2022-11-30
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
Una strategia creditizia per tutte le stagioni Continua a leggere
event
2022-11-15
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
Sensibilità di portafoglio agli alti e bassi dei tassi di interesse: un’analisi dei fattori chiave Continua a leggere
event
2022-11-30
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
Investimento a impatto in pratica: Colmare il divario digitale Continua a leggere
event
2022-12-07
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.

Leggi successivo