NUOVE PROSPETTIVE

Il ruolo centrale della stewardship nella creazione di valore nel tempo

Yolanda Courtines, CFA, Equity Portfolio Manager
Alex Davis, Investment Specialist
2023-11-30
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
yolanda courtines

Comunicazioni di marketing. Si prega di fare riferimento al prospetto del Fondo e al KIID e/o ai documenti d’offerta prima di prendere qualsiasi decisione definitiva in materia di investimenti. Le opinioni espresse nel presente documento sono quelle degli autori al momento della redazione dello stesso. I singoli team di gestione possono esprimere opinioni differenti e prendere decisioni di investimento diverse. Il valore finale dell’investimento potrebbe essere superiore o inferiore a quello dell’investimento iniziale. I dati di terzi utilizzati nel presente documento sono considerati affidabili, tuttavia non è possibile garantirne l’accuratezza. Le prestazioni passate non sono indicative dei rendimenti futuri. Destinato esclusivamente a investitori professionali. Il capitale è soggetto a rischi.

Siamo convinti che la stewardship (responsabilità sociale d’impresa) abbia un ruolo centrale per ottenere risultati finanziari d’eccellenza nel lungo periodo, anche in termini di sostenibilità. Un approccio di investimento incentrato sulla stewardship può aiutare a individuare e promuovere società che a nostro parere sono dotate di una spiccata responsabilità sociale d’impresa. Queste società possono trovarsi nei luoghi più inaspettati, come evidenziato nei due esempi qui di seguito.

Le nostre convinzioni riguardo al valore di una buona stewardship sono rappresentate al meglio nel Wellington Global Stewards Fund. Questo fondo punta a sovraperformare i mercati azionari (come rappresentati dall’Indice MSCI All Country World), investendo in società che a nostro avviso si distinguono per una stewardship esemplare, che permette loro di bilanciare l’impatto sulle persone, sul pianeta e i profitti, generando un vantaggio competitivo di lungo periodo.
Tipicamente, queste società mirano al conseguimento dei seguenti obiettivi: 

  • investimento nelle persone. Questo comprende dipendenti, fornitori, clienti e la comunità in generale, e si manifesta in una riduzione del turnover dei dipendenti, in una maggiore fidelizzazione, in una cultura aziendale più solida e una maggiore diversità.
  • Rispetto del pianeta. Ciò permette di accrescere la resilienza riducendo la propria impronta ambientale, adottando misure per un migliore utilizzo delle risorse e impegnandosi in modo proattivo rispetto al cambiamento climatico.
  • Aumento dei profitti. Questo si può ottenere mediante l’adozione di una disciplina di investimento, il bilanciamento dei rendimenti attuali per gli azionisti con investimenti nell’innovazione, nonché la valorizzazione di attività e persone con uno sguardo rivolto al futuro.

Ovviamente, anche per le società con spiccate qualità di stewardship il percorso è ancora lungo.
Il nostro compito consiste pertanto nell’accelerare i progressi compiuti attraverso solide attività di coinvolgimento aziendale. Questo vale in particolare per le imprese che operano in settori ad alto rischio, come illustriamo di seguito con una discussione sulle questioni relative alla catena di approvvigionamento e alla sostenibilità ambientale di due partecipazioni chiave: Michelin, leader nel settore degli pneumatici, e Colgate, produttore globale di beni di consumo.

Obiettivo: una filiera produttiva responsabile

A nostro parere, Michelin rappresenta un esempio eccellente di stewardship grazie alla sua strategia integrata e incentrata su prestazioni e sostenibilità. In qualità di impresa di alto profilo in un settore fortemente competitivo, ci aspettiamo che Michelin tragga vantaggio dalla crescente attenzione rivolta alla sostenibilità e dalla diffusione dei veicoli elettrici. Nel frattempo, continuiamo ad apprezzarne il profilo finanziario e operativo prudente, nonché gli sforzi per migliorare la propria efficienza. 

Nell’ambito del nostro portafoglio Global Stewards, la società si contraddistingue nel proprio settore per il suo approccio alla tracciabilità delle materie prime che utilizza. Per poter mettere in atto un’efficiente supervisione della filiera produttiva, le aziende devono tracciare la loro catena di fornitura oltre il livello 1 (rappresentato dai fornitori con cui hanno rapporti contrattuali diretti).
Le imprese non dovrebbero limitarsi a presumere che ogni fornitore gestisca la supervisione del livello successivo. Generalmente la visibilità della catena di approvvigionamento diminuisce quando si va oltre i fornitori di livello 1, ed è qui che l’incidenza della schiavitù moderna è maggiore. Le società in grado di tracciare la produzione il più possibile a valle della catena aumentano la probabilità che i fornitori si attengano ai codici comportamentali, tra cui quelli sulla schiavitù moderna. 

L’approvvigionamento responsabile può anche contribuire a mitigare i rischi associati alla filiera produttiva e, attraverso il nostro dialogo sulla stewardship, incoraggiamo le aziende ad affrontare questi rischi in modo coerente. In genere, per i produttori di pneumatici, la gomma naturale rappresenta il rischio di approvvigionamento più grande. Michelin si impegna a fondo per coltivare la gomma in modo responsabile, offrendo ogni anno percorsi di formazione a 100.000 agricoltori, impegnandosi attivamente per ridurre la deforestazione e controllando l’impatto della coltivazione della gomma sulla biodiversità e sugli ecosistemi locali. L’azienda traccia la sua complessa catena del valore della gomma utilizzando un’applicazione mobile che consolida le informazioni sulle pratiche delle diverse parti in causa. Finora, l’azienda ha già raccolto informazioni da oltre 42.000 coltivatori di alberi della gomma su questioni quali le condizioni di lavoro e le pratiche di lavoro minorile. L’obiettivo è quello di mappare l’80% dei volumi di gomma naturale entro la fine di quest’anno. Questa visibilità è fondamentale per la capacità di Michelin di gestire i propri fattori di produzione e di intervenire per garantire una maggiore resilienza. 

Obiettivo: sostenibilità ambientale

Siamo convinti che Colgate costituisca un altro ottimo esempio di responsabilità sociale d’impresa grazie alla sua comprovata capacità di mantenere rendimenti sul capitale elevati e una crescita positiva al di fuori del suo mercato interno. Una delle nostre preoccupazioni è stata dettata dal fatto che il successo può generare eccessiva disinvoltura, ma quest’impresa ha dimostrato di avere un piano ponderato e volto a innovare, reinvestire e acquisire selettivamente. Il suo team dirigenziale è ben consolidato, ma al contempo proattivo nella ricerca di prospettive esterne. 

Siamo inoltre molto soddisfatti dei progressi compiuti dalla società in termini di sostenibilità ambientale. A metà del 2020, Colgate ha formalizzato obiettivi basati su dati scientifici, impegnandosi entro il 2030 a ridurre del 50% le emissioni degli Ambiti 1 e 2 (partendo dalla base del 2018) e ad affrontare attivamente l’Ambito 3. Per il periodo 2018-2025, Colgate prevede di ridurre di oltre il 30% le emissioni di gas serra dei fornitori, inserendo requisiti di riduzione delle emissioni nelle trattative , sviluppando migliori pratiche di verifica e monitoraggio e incoraggiando i fornitori a misurare, convalidare esternamente e divulgare i propri livelli di emissioni. L’impresa si impegna inoltre a migliorare la mappatura degli sforzi compiuti per una produzione più sostenibile dell’olio di palma, lavorando a stretto contatto con altri leader del settore dei beni di consumo per la condivisione dei dati. I suoi sforzi si concentrano inoltre in maniera altrettanto importante sul cambiamento delle preferenze dei consumatori, prevedendo innovazioni significative a livello di prodotti e imballaggi. Ciononostante, chiediamo ulteriori miglioramenti per quanto riguarda la divulgazione di informazioni, l’accesso al consiglio di amministrazione e al management e la velocità di cambiamento. 

I titoli specifici discussi in questo articolo non sono necessariamente rappresentativi dei titoli acquistati, venduti o raccomandati per i clienti. Gli esempi riportati sono solo a scopo illustrativo e non devono essere considerati rappresentativi dei titoli presenti in portafoglio. I casi di studio di coinvolgimento aziendale scelti si basano sulle riunioni tenute, si concentrano su argomenti che riteniamo importanti per la stewardship, e forniscono approfondimenti sul nostro processo. Non c’è alcuna garanzia che l’approccio adottato possa contenere società come queste o che siano redditizie in futuro.

Si rimanda all’informativa relativa alla sostenibilità per informazioni sugli impegni del portafoglio. Le decisioni di investimento devono tenere conto di tutte le caratteristiche e gli obiettivi descritti nel prospetto e nel KIID.

Esperti

NUOVE PROSPETTIVE

Mostra di Approfondimenti
unique-perspectives-konstantin-leidman-0234-720x660
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.

Come individuare potenzialità nella volatilità dei mercati high yield europei?

Konstantin Leidman, Fixed Income Portfolio Manager, illustra le ragioni per cui chi investe nel segmento high yield europeo deve prepararsi a far fronte a ulteriore volatilità, ma anche all’emergere di nuove opportunità.

Continua a leggere
event
Articolo
2023-12-31
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.
wendy cromwell
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.

Il valore della sostenibilità in primo piano in un contesto globale di sfide e opportunità

Il nostro team dedicato alla ricerca sugli investimenti sostenibili presenta le sue priorità di ricerca ed engagement per il 2023.

Continua a leggere
event
Articolo
2023-12-31
Archiviato info
I contenuti archiviati rimangono disponibili sul sito. Si invita a considerare la data di pubblicazione mentre si leggono i contenuti precendenti.

Leggi successivo